Gruppo Gelindo
Divertirsi diversamente

Diventa un volontario

Hai voglia di metterti in gioco in prima persona ed aiutarci nei nostri progetti?

Scopri di più

Collaborazioni

Fai parte di un'organizzazione e vorresti sviluppare un progetto in comune?

Mettiti in contatto

Donazioni

Puoi sostenere la nostra causa in vari modi, ed alcuni non ti costano niente.

Scopri come

La nostra storia

Il Gruppo Gelindo è un'associazione di volontari che si occupa di aiutare le persone affette da disabilità a trascorrere momenti di svago e socialità

Dimmi di più Nascondi

Il Gruppo Gelindo nasce 25 anni fa in seno alla parrocchia di Dosson di Casier (TV), per iniziativa di un gruppo di giovani che decisero di vivere un’esperienza di servizio e amicizia con una dozzina di giovani meno fortunati, affetti da vari tipi di disabilità psico – fisica, e, allora, lasciati ai margini della società.
Questa esperienza, che fin dall’inizio ha potuto contare sul fondamentale appoggio e sul plauso dei genitori degli stessi giovani e delle istituzioni, civili e religiose, ha avuto come scopo primario quello di aiutare e accompagnare queste persone in un cammino di progressiva integrazione nel tessuto sociale di Dosson e di Casier, semplicemente donando loro amicizia, e tra loro, nella prospettiva del successivo inserimento nella casa alloggio “La Primula” a Casier, inaugurata nel mese di settembre 2003 e poi allargata nell'autunno 2005 con il 2° lotto. Attualmente la casa alloggio, gestita da una cooperativa sociale, ospita una ventina di persone che durante il giorno lavorano presso alcuni CEOD della zona.
Nel corso di questi 25 anni il volto del Gelindo ha subito una certa evoluzione per il fatto che ad alcuni volontari storici, che hanno lasciato per lo più per motivi familiari, ne sono subentrati di nuovi, anche da fuori provincia, il che ha dato nuova linfa e braccia al gruppo, permettendogli di accogliere, oltre agli inquilini di casa Primula, anche alcuni dei loro amici. Per un certo periodo il Gelindo ha, inoltre, collaborato con il CEIS di Campocroce di Mogliano V.to, accogliendo, con alterne fortune, alcuni giovani giunti al termine del percorso di recupero dalle tossicodipendenze per far loro vivere una concreta esperienza di servizio.
Con l’apertura e il successivo ampliamento della casa “La Primula”, il gruppo ha vissuto un momento di transizione e “smarrimento”, caratterizzato da una certa crisi di identità, per lo più dovuta al fatto di aver raggiunto uno degli scopi principali per cui era nato: aiutare i giovani ad integrarsi tra loro in vista dell’entrata nella casa alloggio, e dalla presenza di un terzo nuovo attore, appunto la casa alloggio e il personale della cooperativa sociale gerente. Superato tale impasse dopo un certo periodo di riflessione nel corso del 2005, il Gelindo ha deciso di proseguire la sua attività a fianco dei giovani, ormai diventati adulti, approfondendo il rapporto di collaborazione con gli educatori e gli operatori della casa alloggio, pur nel rispetto dei diversi ruoli.
Da questa crisi il Gelindo ha preso il giusto abbrivio per effettuare la grande svolta, il passaggio da gruppo informale ad associazione riconosciuta, l'Associazione Gruppo Gelindo ONLUS, appunto.
Correva l'anno 2006 e l'Associazione Gruppo Gelindo ONLUS (per tutti, comunque, semplicemente "il Gelindo") - sempre potendo contare sulla collaborazione delle istituzioni locali e di altri attori, come il Centro di servizio per il volontariato e le cooperatrici pastorali diocesane - muoveva i primi passi, proseguendo lungo la strada maestra dell'amicizia solidale con i giovani della casa Primula e dei sempre più numerosi loro amici.
In concreto come opera il Gelindo?
I volontari si riuniscono periodicamente per organizzare le attività che hanno, generalmente, cadenza mensile. Si va dalla pizza in allegria, alla gita fuori porta o anche più distante, alla serata al cinema o a teatro, e via discorrendo. Non mancano, comunque, le occasioni per incontrare e confrontarci con altre realtà del territorio, analoghe o meno alla nostra (Caritas, gruppi giovanili e di anziani ecc.).
Il momento più importante per il Gelindo è però, senza dubbio, la vacanza estiva, una settimana passata vivendo 24 ore su 24 tutti assieme, divertendosi, cementando il rapporto di amicizia, e aiutandosi a vicenda, ognuno per quanto può dare, nei vari momenti e situazioni della giornata. A tal fine l'opzione più idonea è quella della struttura in autogestione; così facendo si cerca di responsabilizzare tutti i partecipanti a collaborare per la migliore riuscita della stessa. Sia la sua pianificazione sia la vacanza in sè diventano, quindi, occasioni di crescita (un dare e un ricevere reciproco) per tutti i partecipanti, volontari e non.
E per continuare su questa strada il Gelindo confida sempre nel sostegno, diretto o meno, dei diversi attori sociali e di tutte le persone che hanno a cuore le persone che soffrono.

Gelindo Il Terzo Tempo

Gelindo

Gelindo

Galleria

Ecco qui alcune delle nostre ultime uscite, per restare aggiornati su quelle future seguici sulla pagina Facebook


Vai alla galleria